bsn250x90pxjpg

Ospedale di Manerbio, finito il 78% dei lavori

Pubblicato il 9 novembre 2012
Tag:, ,
Puoi seguire tutte le repliche attraverso il nostro RSS 2.0.

(red.) Il 78% dei lavori nel cantiere del’ospedale di Manerbio sono conclusi. Il progetto, avviato grazie ad un investimento complessivo di 8 milioni 467mila euro dei quali 6 milioni e 900mila finanziati dallo Stato e da Regione Lombardia, è quindi a buon punto e dovrebbe concludersi entro l’autunno del 2013.
“Con questi lavori”, ha sottolineato il direttore generale Marco Votta, “vogliamo offrire una struttura ancora più moderna ed accogliente alle persone che si rivolgono al nostro ospedale”. Allo stato attuale è in corso la ristrutturazione delle sale parto e del Centro di procreazione medicalmente assistita la cui ultimazione è prevista per l’estate 2013: verrà così realizzata un’area attrezzata con le più innovative tecniche legate all’evento nascita come ad esempio una moderna vasca per il parto in acqua che permetterà di offrire alle donne della zona anche questa tecnica di analgesia naturale. Le nuove sale parto verranno allestite con attrezzature all’avanguardia e verrà creata una sala operatoria annessa alle sale parto che verrà dedicata alle urgenze.
Contemporaneamente si stanno ultimando i lavori per la costruzione dell’edificio attiguo all’ala ovest destinato ad ospitare le stanze di degenza del reparto di Ortopedia. Il trasferimento dei degenti nei nuovi locali è previsto per il prossimo mese di gennaio. Durante l’estate verranno anche ultimate le opere di ristrutturazione del primo piano ala est per realizzare un ampliamento dell’attuale Blocco operatorio nonché una nuova sala gessi e sale diagnostiche radiologiche legate all’attività del pronto soccorso; con questi lavori verranno creati locali più moderni che permetteranno di garantire una migliore accoglienza ai pazienti traumatologici.
Sempre nel corso del 2013, tramite un investimento di 909mila euro attinti dal bilancio aziendale, verranno realizzati interventi sugli impianti centralizzati elettrici, gas medicinali e termosanitari per incrementarne la potenzialità e ciò sia per adeguamenti correlati l’entrata in funzione dei nuovi reparti che per aumentare il livello di comfort (climatizzazione) e di sicurezza (copertura da guasti delle rete Enel) dell’esistente. Verranno inoltre eseguiti interventi sulle fognature – per un investimento da bilancio aziendale di 105.150 euro – finalizzati ad una separazione delle reti acque bianche ed acque nere per una razionalizzazione nella gestione degli scarichi ed una maggior efficienza depurativa.

Segnala questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live
  • MSN Reporter
  • Technorati

Devi autenticarti per poter commentare Login

AGENDA EVENTI

VI SEGNALIAMO

Il Carroccio: “La Cgil? Tutela solo i furbi”

nomadi campoIl segretario cittadino risponde al sindacato che nei giorni scorsi aveva commentato i manifesti affissi ...

Clusane d’Iseo: “no” al villaggio turistico

torbiere clusaneLo chiamiamo mini Sassabanek e le strutture sono state ridotte del 20%, ma secondo Legambiente ...

Post srl, via C.Bonardi 23, 25049 Iseo (Brescia) - P.Iva 03533420174, ufficiocentrale@quibrescia.it fax 030-5106888

 

Progetto e sviluppo informatico a cura di Tetragono.com Servizi Informatici & Marketing