(red.) I prodotti bio bresciani in vetrina. Il Castello di Polpenazze del Garda ospita dal 3 al 6 agosto la 14esima edizione della “Biofesta”: quattro giorni di enogastronomia, produzioni tipiche, degustazioni, musica e cultura all’insegna della filosofia bio ed ecocompatibile.
L’evento, organizzato dalla associazione “La Buona Terra”, una realtà che associa oltre 130 produttori biologici di tutta la Lombardia, e dall’Associazione Culturale “Naturalmente” di Polpenazze con il patrocinio dell’amministrazione Comunale e della Provincia di Brescia, festeggia quest’anno il suo quattordicesimo compleanno con un’edizione fedele ad una tradizione ormai consolidata.
“La Biofesta di Polpenazze si è affermata nel corso degli anni come una delle più importanti manifestazioni lombarde dedicate al biologico”, afferma Silvano Delai, presidente de La Buona Terra. “Come al solito il nostro intento è quello di offrire al visitatore non solo una vetrina esaustiva sul comparto bio lombardo, ma anche alcuni spunti di riflessione sul mondo delle produzioni pulite, che per molti rappresenta ormai sempre di più un’alternativa etica all’insegna di un futuro davvero a misura di ambiente” .
L’ossatura della Biofesta sarà rappresentata dal grande mercato dei produttori, aperto sabato 4 a partire dalle 16 e domenica 5 dalle 9, nel quale troveranno spazio le tipicità agroalimentari del territorio come i vini della Valtènesi o il pregiato olio extravergine di oliva, oltre a formaggi vaccini e di capra, confetture, miele, ortofrutta, ma anche altre produzioni non food che hanno ormai adottato la filosofia del biologico come ad esempio i cosmetici o l’abbigliamento.
Lo stand gastronomico invece, aperto da venerdì 3 alle 19.30, vedrà trionfare come sempre uno dei principali motivi di interesse della festa, ovvero il “BioSpiedo”, variante biologica del più classico fra i piatti della gastronomia bresciana. Tante altre le specialità proposte, tutte comunque preparate con prodotti provenienti rigorosamente da aziende biologiche certificate.
Ad arricchire l’evento ci saranno ogni sera concerti di musicisti folk e rock, spazi gioco e momenti ricreativi per bambini (come la corsa delle chiocciole organizzata domenica pomeriggio da Slow Food Bassa Bresciana), mostre ed altri appuntamenti come la Bio-passeggiata tra le colture biologiche, in programma per la mattina di domenica alle 9. Per l’occasione sarà anche possibile degustare un bio-menù appositamente creato dall’Antica Trattoria Miravalle di Polpenazze.

Comments

comments