bsn250x90pxjpg

In bicicletta per dire no al parcheggio

Pubblicato il 29 marzo 2012
Tag:, ,
Puoi seguire tutte le repliche attraverso il nostro RSS 2.0.

(s.s.) Una biciclettata colorata per le vie del centro storico di Brescia per dire no al parcheggio sotto il castello. E’ l’iniziativa che il Comitato contro la realizzazione dell’opera, attivo dall’autunno scorso, ha organizzato per sabato 31. Alle numerose sigle aderenti al Comitato (Acli, Amici della Bici, Brescia per Passione, Coda, Codisa, Comitato per la Salute la Rinascita e la Salvaguardia del Centro Storico, Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, Ecodem, Gamete09, Gnari de Mompià, Italia Nostra sezione di Brescia, Legambiente Brescia, Movimento per la Partecipazione “CittadineCittadini”, Uisp) si sono aggiunte anche Arci e la Pastorale del creato.
“Un movimento trasversale”, ha commentato il presidente di Legambiente Brescia Isaac Scaramella, “nato dalla voglia di bloccare questa inutile e costosa struttura. Il preventivo ora è di 23 milioni di euro che è facile scommettere non verrà rispettato, e in un momento di congiuntura economica così difficile, in cui ai bresciani viene aggiunta anche l’addizionale Irpef, l’intenzione di costruire un’opera del genere è quantomai deleteria”. Carmine Trecroci, vicepresidente di Legambiente Brescia, ha aggiunto che “i cittadini del centro storico sono in larga parte contrari al progetto del parcheggio sotto il colle del Cidneo, e la stessa cosa vale per le associazioni, tant’è vero che le adesioni giunte al Comitato non sono state mandate solo da gruppi ambientalisti”.
Ma il pensiero del Comitato corre soprattutto all’ambiente, all’incremento di traffico in una città già satura di polveri sottili e al “sabotaggio del trasporto pubblico locale”. “La realizzazione del parcheggio sotto il castello”, ha aggiunto Paolo Mori di Italia Nostra, “è un colpo gobbo per Fossa Bagni ma in particolare per il trasporto pubblico locale, che sta già perdendo migliaia di utenti, e per la metropolitana. Per valorizzare fino in fondo il metrobus, si sarebbe dovuto organizzare un sistema di trasporti con al centro questa infrastruttura, invece si costruisce un parcheggio che di fatto ne saboterà l’utilizzo”.
Il comitato ha iniziato a dicembre a raccogliere le firme per fermare l’iter progettuale. Ad oggi già duemila bresciani hanno sottoscritto questa protesta.  ”Ogni volta abbiamo la coda ai banchetti per firmare”, ha fatto sapere Paolo Vitale di Ecodem, “segno che è un argomento che sta molto a cuore ai bresciani. Per questo vogliamo che la gente sia consultata su questa opera, e se il sindaco fosse onesto organizzerebbe subito un referendum”. Inoltre nelle grotte sotto il Cidneo pare che viva un coleottero unico al mondo, la cui sopravvivenza verrebbe messa a rischio dai lavori per la realizzazione del parcheggio. “Sarebbe bello che il colle fosse conosciuto perchè ospita questo raro animale piuttosto che 600 posti auto”.
Giacomo Mantelli, portavoce delle Acli, ha concluso sostenendo che “il parcheggio sotto il castello è anche un problema sociale, è uno sperpero di soldi pubblici in tempi di crisi. Dirottare risorse verso questo progetto vuol dire risultare incoerenti con la ricerca del bene comune”.
L’appuntamento per sabato è alle 17 in Largo Formentone, mentre la conclusione è prevista alle 20 proprio all’interno della galleria Tito Speri.

Segnala questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live
  • MSN Reporter
  • Technorati

Devi autenticarti per poter commentare Login

AGENDA EVENTI

VI SEGNALIAMO

Moria di pesci, è un prodotto industriale?

mella_pesci_mortiIl punto di partenza dell'inquinamento che ha ucciso centinaia di esemplari ittici sarebbe stato localizzato ...

Gli ispettori del lavoro in stato di agitazione

donne pulizieNel 2011 ognuno di loro ha fatto incassare allo Stato 130mila euro solo per segnalazioni ...

Post srl, via C.Bonardi 23, 25049 Iseo (Brescia) - P.Iva 03533420174, ufficiocentrale@quibrescia.it fax 030-5106888

 

Progetto e sviluppo informatico a cura di Tetragono.com Servizi Informatici & Marketing