tempobrutto2.jpgAmmonterebbero a centinaia di migliaia di euro. Tetto della chiesa da rifare. 


(red.) Ammonterebbero a qualche centinaia di migliaia di euro i danni riportati dal comune di Berzo Demo, nel Bresciano, a seguito della violenta tromba d’aria che si è abbattuta sul centro storico del paese giovedì pomeriggio (leggi qui).
Gravemente lesionata la chiesa di San Lorenzo e almeno una decina di abitazioni vicine.
Le forti raffiche di vento hanno scoperchiato il tetto della parrocchiale,
quasi mille metri quadrati di copertura, l'intero lato sud del tetto dell'edificio. Nessun problema, invece, su quello nord.
Le squadre della Protezione Civile hanno asportato tegole e detriti caduti sia dalla chiesa, sia dalle abitazioni, scagliati a distanza e sparpagliatisi ovunque.
Il sindaco Corrado Scolari deciderà nella giornata di sabato se revocare o meno l'ordinanza e riaprire il transito in via San Lorenzo e piazza Sant'Agostino, chiuso al passaggio a causa delle conseguenze lasciate dal vento: tettoie scoperchiate, canaline piegate, lamiere, tegole pericolanti, comignoli divelti.
Sulla sommità della chiesa di San Lorenzo verrà posizionato un telo a copertura dell’edificio che soltanto cinque anni fa aveva visto l’ultimazione dei lavori di rifacimento del tetto della parrocchiale.
A Berzo sono invece in corso di valutazione  dei danni riportati dal piccolo teatro dell'oratorio adiacente alla chiesa.
In via Manzoni a Boario Terme dove, giovedì pomeriggio, i Vigili del fuoco di Breno erano intervenuti per rimuovere un grosso abete del parco delle Terme che era stato sradicato dal vento, la situazione pare rientrata nella normalità.

Comments

comments