A fianco della tangenziale Sud sorgerà una torre di 7 metri con la mezza luna. 


(red.) Dal prossimo anno, il colpo d’occhio per quanti si recheranno a Brescia dalla tangenziale Sud non sarà solo focalizzato sull’inceneritore o sui nuovi palazzi di San Polo. Una torre alta sette metri, recante una mezza luna sulla cima, si presenterà allo sguardo del visitatore.
La nuova torre sullo skyline bresciano non sarà altro che il minareto previsto dal progetto di ampliamento del centro islamico di via Corsica, che fiancheggia la tangenziale.  Se i lavori per la terza corsia hanno rubato spazio al cortile della moschea, in cambio i responsabili del centro islamico hanno ottenuto il via libera all’allargamento della struttura.
L’area interessata è quella che, dal retro dello stabile attuale, si estende per 1.100 metri quadrati, racchiusa dai nuovi svincoli che collegano il ponte di via Labirinto con la tangenziale.
Per una spesa di 600mila euro, entro aprile 2008 verrà realizzato un nuovo edificio di circa 650 metri quadrati, corredato da parcheggi e giardini con palme. La nuova struttura, che affiancherà la cascina esistente (che dalla serata di oggi, venerdì 15 giugno, ospita la consueta festa per l'integrazione), sarà adibita a centro polifunzionale.
Il centro ospiterà anche aule con computer per l’insegnamento dell’informatica, locali per l’aggregazione giovanile e una capiente sala conferenze. La vera novità, oltre al minareto che svetterà nel cielo bresciano, è il “progetto di pronto soccorso”. L’intenzione dei responsabili della comunità islamica è infatti quella di acquistare un’ambulanza e creare un’unità sanitaria mobile che, in sinergia con il 118, riesca ad intervenire in caso di necessità.

Comments

comments