La vetrina della gioielleria Fellegara è stata colpita nella pausa pranzo.


(red.) Hanno scelto un orario insolito per la classica ‘spaccata’, ma il colpo ha comunque fruttato bene. I ladri entrati in azione ieri a Edololo, infatti, sono fuggiti dalla gioielleria Fellegara con un bottino che si aggira attorno ai 50mila euro. I ladri sono entrati in azione durante la pausa pranzo. Come ogni giorno lavorativo, alle 12,30 il titolare del negozio, che si trova in pieno centro al paese, in via Porro, ha chiuso il negozio e con la moglie ha raggiunto la sua abitazioneper andare a mangiare.
Finito il turno di riposo, verso le 15, tornato in negozio il gioielliere ha trovato la brutta sorpresa: la porta era aperta e i locali erano stati messi a soqquadro. I ladri hanno forzato l’ingresso con un piede di porco e una volta dentro hanno svuotato la cassaforte e arraffato quanto potuto, sparendo poi nel nulla. Ma una traccia di loro, molto probabilmente, è rimasta: il video della telecamera a circuito chiuso installata all’interno del negozio. I malviventi, che probabilmente non avevano messo in conto il fatto che il locale fosse videosorvegliato, avrebbero quindi le ore contate. Pare, infatti, che i loro volti e le loro voci sarebbero rimaste impresse nel nastro. Alcuni testimoni, inoltre, hanno riferito ai Carabinieri intervenuti dopo l’allarme del titolare, di aver notato tra le 13,30 e le 14 un furgone di colore bianco, parcheggiato con le quattro frecce accese a pochi metri dall’oreficeria. Un particolare che in pieno giorno, ovviamente, non ha fatto pensare ad un intrusione illecita, considerato anche che in quel tratto di strada si trovano diversi negozi.

Comments

comments